Ricevere cura e assistenza finalizzate al controllo della sofferenza fisica e psichica e al supporto sociale del paziente rientra tra i diritti che devono essere garantiti a ogni cittadino, al fine di migliorare la qualità della sua vita. Nondimeno la sofferenza del paziente è da considerare come parte integrante della malattia che il medico è chiamato a curare. È in questo contesto che si inserisce la sedazione palliativa: vediamo in questo articolo in cosa consiste, quali sono i presupposti per somministrarla, in cosa si differenza dall’eutanasia.
https://www.vidas.it/cose-da-sapere-sedazione-palliativa/?fbclid=IwAR1xOE2Y9uxKJGlIj4xz5HdVcpo9mIMdY8GshmdpHV_7-YxeWwWjG-kKfbg