Il refrain è noto: "Riscoprire il valore del laicato"; "Ministeri laicali"; "Sinodalità", "sensum fidelium"; "Collegialità"...
La realtà è altrettanto nota: non trovo da nessuna parte (sugli organi di informazione ecclesiali) che si sia svolta una riunione ufficiali degli organismi collegiali che dovrebbero essere "decisionali", tipo il Consiglio Pastorale diocesano o il Consiglio presbiterale.
Chiaro che se si tratta di una decisione di emergenza, il vescovo senta i più vicini, gli addetti alla cura ("curia") del popolo di Dio... ma - guarda caso - sono quasi tutti ministri ordinati.
Ma ormai sono passati dei giorni e preme il dovere di prendere delle decisioni importanti...
e ancora una volta di laici convocati, ascoltati, portavoce... non c'è traccia.
(Magari qualcosa in questa direzione avviene, ma non si sente... non è la scelta qualificante).
Ecco perché quando poi parliamo non siamo creduti: perché non siamo credibili.
don Chisciotte Mc, 2 marzo 2020