"Quando si cambia un prete" - 2
Trattandosi di una azione ecclesiale, tutti i soggetti della comunità cristiana sono coinvolti. Il popolo di Dio nella sua interezza invoca la Sapienza affinché sia intuito e perseguito il Meglio; gli operatori pastorali raccolgono e ordinano ricchezze e bisogni di quella situazione; il Consiglio Pastorale intravvede le caratteristiche adatte a perseguire quell'obiettivo spirituale; il vescovo dà compimento a questo processo, ascoltando la voce del santo popolo di Dio, servendolo, con le caratteristiche che gli sono proprie: riconoscere, esaltare, coordinare i carismi che lo Spirito Santo effonde in ogni fedele e in ogni situazione.
Tutti i soggetti siano consapevoli di far parte di questo processo-progetto e sappiano rendere ragione delle loro azioni.
don Chisciotte Mc, 30.07.2020