Venite tutti, che strana meraviglia il mare ci portò...

Venite tutti, è Gulliver il grande che il mare ci portò...

Addormentato davanti a noi Gulliver il grande... / È una nera montagna che ci toglie il sole,

è Gulliver il grande che il mare ci portò...

Così curioso davanti a noi / l'uomo montagna ci guarda già,

venite tutti ad ammirare / la meraviglia vista mai.

Gli omini piccoli che sanno già / che la sua forza li aiuterà

Gulliver il grande si chiede già / in quale altro mare naufragherà.

Venite tutti, che strana meraviglia il mare ci portò...

Venite tutti, è Gulliver il nano che il mare ci portò...

Che effetto prima, davanti a noi Gulliver il nano, / ma i suoi occhi cercano già i nostri volti,

è Gulliver il nano che il mare ci portò.

Venite tutti ad ammirare / la meraviglia con cui giocare,

così indifeso davanti a noi / come un bambino a cui insegnare,

E mentre invece dentro di sè / del nostro aspetto lui ride già,

Gulliver il nano sognando sta / un altro mare per naufragare.