Questione di proporzioni

Un modo intrigante per riflettere, su fatti, argomenti, e comportamenti. Questa volta parliamo di igiene e salute.

Il sito web ARPAKIDS dell'ARPA Sicilia, pubblica periodicamente notizie inusuali sull'ambiente, la natura, gli animali, corredate da spunti e suggerimenti didattici (...).

Il World Watch Institute (WWI), pubblica periodicamente una pagina di spunti di riflessione, chiamati Questione di Proporzioni, che sono una vera e propria provocazione educativa. Argomenti della vita di tutti i giorni sono proposti da un punto di vista globale, evidenziando e paragonando tra loro situazioni che spesso hanno dell'incredibile. (...)

Questa settimana ci interessiamo di un argomento che può sembrare banale, ma che riserva molte spiacevoli sorprese: la disponibilità di servizi igienici e la possibilità di accesso ad una normalissima toilette da parte delle persone. Per noi non è certo un problema importante (...) Ma per moltissime persone non è così semplice. Avere la disponibilità di impianti igienico sanitari veramente degni di questo nome è ancora un privilegio per moltissime persone. Le differenze tra un Paese e l'altro in questo campo sono a volte abissali. Vediamole.

Percentuale di persone che hanno accesso a servizi igienici adeguati:

Negli Stati Uniti : cento su cento

In Canada: cento su cento

In India: il trentatré percento

In Etiopia: tredici persone su cento

In Eritrea e in Chad: soltanto nove persone su cento.

Numero di persone che nel mondo non hanno accesso a servizi igienici adeguati:

Duemiliardi e seicento milioni

Numero di Nazioni in cui più di due terzi della popolazione non ha accesso a servizi igienici adeguati:

Trenta

Di queste: venti sono nella sola Africa.



La toilette, però, è anche sinonimo di carta igienica. (...)

Consumo di carta igienica, per persona e per anno:

Nel Nord America: ventitre chilogrammi, per persona

Nell'Europa occidentale: quattordici chilogrammi

Nell'America Latina: quattro chilogrammi

In Asia: un chilo e ottocento grammi

In Africa: quattrocento grammi per persona.