I nuovi santi: laici e sposati

di Luigi Accattoli

Secolo che vai santo che trovi: l'ideale della «perfezione» innerva tutte le stagioni del cristianesimo, ma passando dall'una all'altra mette foglie e frutti tra loro diversissimi. Ecco come sogna d'essere santa Teresa di Lisieux (1873-1897): «Io mi sento la vocazione di guerriero, di prete, di apostolo, di dottore, di martire. Io sento nell'anima mia il coraggio di un crociato, di uno zuavo pontificio, io vorrei morire su un campo di battaglia per la difesa della Chiesa». Vorrebbe essere tutto, la piccola Teresa, ma non le viene in mente la possibilità di essere santa nella vita di famiglia, di fidanzata, o sposa, o madre. Eppure vi sono state sante canonizzate tra le spose e le madri, ma non nel tempo della piccola Teresa: vi erano state nel Medioevo e vi sono oggi. Nella stagione della Controriforma la vasta tipologia della santità medievale