Al Dio piantato in tutti e in ogni mossa;

al Dio delle formiche, anguille, api;

al Dio bussola e fiore

apparterrei.

A quello invece che mi lascia il posto

e mi piazza da vice onnipotente;

e si è sfilato dall'anulare il mondo

lasciandolo ai capricci dell'Adàm

vedovo di natura morta

non ancora non so credere,

chiedere,

perché dare ha già dato

e del dafarsi

resta solo la revoca del dono.

Erri De Luca, Solo andata, 91