"Nelle vite dei santi padri si racconta che quando Macario, il grande asceta, viveva nel deserto, un angelo gli apparve ordinandogli di seguirlo fino a una città lontana.

Quando furono arrivati lo fece entrare in una povera dimora dove viveva un'umile famiglia.

L'angelo gli mostrò la sposa e madre di quella casa, dicendogli che aveva raggiunto la santità vivendo in pace e in perfetta armonia, dal giorno delle nozze, e in mezzo alle molte occupazioni quotidiane, con tutti i suoi, e aveva conservato un cuore casto, una grande umiltà e un ardente amore per Dio.

E Macario implorò da Dio la grazia di vivere nel deserto come quella donna viveva nel mondo".

Pavel Evdokimov, Il matrimonio sacramento dell'amore, 219