«Che lo vogliamo o no 
abbiamo solo tre alternative: 
ieri, il presente, e domani. 

E neppure poi tre,
perché come dice il filosofo 
ieri è ieri:
ci appartiene solo nel ricordo;
alla rosa che ha perso le foglie 
non puoi levarle un altro petalo. 
 
Le carte da giocare 
sono solo due: 
il presente e il giorno di domani. 
 
E neppure due,
perché è un fatto ben stabilito 
che il presente non esiste 
se non nella misura in cui si fa passato 
e già passò… 
come la gioventù. 
 
Riassumendo 
ci resta solo il domani
io sollevo la mia coppa 
per questo giorno che non arriva mai 
che però è l’unico 
di cui realmente disponiamo».
 
Nicanor Parra