Il signor Ole Kirk Christiansen nasce nel 1891 a Billund, un paesino della Danimarca meridionale al centro della penisola dello Jutland. Prima carpentiere, poi falegname. Costruisce mobili, poi vista l'aria che tira passa ai giocattoli: salvadanai, automobili e camion, yo-yo, ma a dire il vero senza grande successo. Intanto nel 1920 (o più tardi?) sceglie un nome per la sua azienda, unendo due termini della lingua danese, leg godt "gioca bene": così nasce il Lego.

Ci sarebbe voluto ancora un po' di tempo, la riconversione con l'arrivo della plastica e poi il disegno di quel mattoncino rettangolare bianco che si incastra perfettamente e facilmente con i suoi consimili di ogni foggia (in gergo tecnico si chiamano a collegamento automatico) per arrivare a quel prodotto che ancora oggi si trova in tutti i negozi di giocattoli: infatti da quel 28 gennaio 1958 il mattoncino non è mai cambiato. E se avete ancora una confezione di quegli anni potete tranquillamente prendere i pezzi e mischiarli con le ultime serie uscite.